PYTHONS MONTICHIARI
Torna a tutte le news

Pythons Basket Cup 2019 (2°giornata, le Finali)

Copyright © Pythons Montichiari

Nella 2°edizione della Pythons Basket Cup 2019 giornata di Finali quelle giocate sabato 20 aprile al Palasport di Novagli di Montichiari (Bs) per le categorie Esordienti e Under 18 dopo che le Qualificazioni del giorno prima hanno visto incontri spesso in bilico sino all'ultimo, sempre disputati da tutte le squadre con il massimo impegno ed il giusto agonismo, oltre all'immancabile fairplay e divertimento come ingredienti basici per questo tipo di manifestazione.

Con l'arrivo intorno alle h.09,00 dei primi team, sotto la musica della nostra Deejay station, si è aperta la giornata conclusiva con Gara 5 per la finale valida per il 3°/4° posto nella categoria Esordienti.

Basket Brescia Leonessa  vs  Asd Basket Franciacorta :  14 - 50  (2-17; 3-8; 9-10; 0-15)    -    Per entrambe è l'occasione per riscattare il passo falso della prima giornata ed ambire alla terza piazza nella categoria. Sono i ragazzi di Facchetti a prendere da subito il controllo della gara aggredendo il quintetto della Leonessa che poco può fare in fase difensiva sui più fisicati avversari che vanno a segno senza grandi difficoltà; anche alcune palle perse a metà campo o rientri tardivi della difesa aprono praterie per i terminali franciacortini. Si va così alla prima pausa con Brescia già sotto di 15. Coach Bontempi chiede ai suoi maggiore attenzione in campo e rapidità nei rientri che nel secondo quarto sembrano essere stati recepiti, ma senza fare i conti con Franciacorta che continua a spingere, seppur con meno intensità, ma pur sempre con efficacia. E' così che si va a riposo con i bresciani in canotta rossa avanti in scioltezza. Il rimischiare i quintetti permette a coach Bontempi di trovare un minimo di equilibrio in campo e ai propri ragazzi di arrivare più decisi nell'area avversaria giocando forse il miglior quarto da inizio torneo; Franciacorta gioca la propria gara senza pressioni per il vantaggio cumulato e fa comunque sua anche la terza frazione. Crolla un po il morale dei ragazzi della Leonesssa e gli ultimi 8 minuti sono a senso unico per la truppa di Facchetti che infligge altri 15 punti mantenendo inviolato il proprio canestro e conquistando meritatamente il terzo posto nella categoria Esordienti. Per la Leonessa certamente un'ulteriore esperienza per i propri ragazzi in prospettiva futura e comunque impegno ed ardore messo in campo da lodare. In evidenza per la Leonessa, Nervi con 6 punti e migliore per il Basket Franciacorta Minola con 12 punti.

A seguire, dopo riscaldamento presentazioni team ed inno nazionale, Gara 6, per la finalissima sempre nella categoria Esordienti:

Pallacanestro Monteclarense "Pythons"  vs  C.B.Alto Sebino  :  25 - 47  (11-7; 4-22; 4-8; 6-10)    -    L'emozione sui volti di tutti i ragazzi è evidente e per molti di loro è una delle prime esperienze di questo genere. Palla a due e si parte: Pythons subito in avanti per trovare quel minimo vantaggio iniziale che male non fa; l'Alto sebino non sta però a guardare e ribatte colpo su colpo con una buona gestione della palla ed una rapida circolazione. Sono però i monteclarensi che danno la prima zampata che regala il vantaggio nel primo quarto. Sembra che ci sia equilibrio fra le parti, ma nel secondo quarto non è così ...;  i bergamaschi innescano il secondo quintetto che a sorpresa corre e tira con la precisione di un orologio svizzero; i monteclarensi giocano alla pari ma troppi sono i palloni persi ed i tiri fuori misura che generano in egual misura nuove occasioni per gli avversari che non falliscono. Gara ora in salita per i padroni di casa costretti a rincorrere. Nella ripresa i Pythons cercano di reagire ma la difesa bergamasca è una cassaforte che concede solo tiri forzati che si spengono sul ferro o sul fondo; sul lato opposto la difesa monteclarense concede meno restando però troppo sterile sul fronte avanzato. Il gap è importante ma non impossibile ..., l'ordine del coach è crederci fino alla fine !. Nei minuti finali i Pythons tentano un forcing che sembra funzionare; complice l'accumulo di falli a carico che priva il team del giocatore più in evidenza, oltre ad alcuni tiri sfortunati che proprio non voglion entrare nel ferro, l'Alto Sebino riprende nei minuti finali il controllo della gara trascinando il gruppo alla conquista del titolo Esordienti nella PBC2019 con merito per quanto mostrato in campo. Buona prova anche dei monteclarensi un po più sotto tono rispetto al solito, ma si sa ... non tutte le gare sono uguali. Protagonisti fra i Pythons, Begni con 11 punti e per l'Alto Sebino, Romele con 13 punti.

PBC2019 che procede senza interruzioni con la finale per il 3/4° posto nella categoria Under 18 con Gara 7 :

Alto Sebino  vs  Junior  Knights Legnano  :  62 - 66  (15-13; 15-14; 19-14; 13-25)    -    Con le Qualificazioni giocate testa a testa il giorno prima ed il valore delle squadre, anche questo match sarebbe potuto essere da prime della classe; proprio per questa ragione le aspettative di spettacolo in campo sono elevate. Per coach Polesinati stesso roster con la sola assenza di Petenzi infortunatosi nella precedente gara; per coach Tamburini riconferma di tutti i convocati. Gara che si apre di gran lena da ambo le parti con grande agonismo in campo e fisicità nei contatti; se la giocano da protagonisti Villa per i bergamaschi e Azimonti per i milanesi in un primo quarto fondamentalmente equilibrato. Difese strette e pressing alto, sono questi gli elementi che caratterizzano le due squadre anche nella ripresa con l'Alto Sebino più continuo nella manovra e a centro con tutti gli effettivi; Legnano si affida più a Guidi con l'aiuto di Azimonti che piazza sul finale una bomba da tre che tiene in scia la propria squadra, sotto di tre a metà gara. Dopo la pausa lunga arricchita dalle performance dai gruppi HipHop di Morris JC, squadre nuovamente in campo. L'Alto Sebino sale prepotentemente in cattedra con gli scatenati Patroni e Canobbio rifilando una serie di tiri dalla distanza che saranno nel solo terzo quarto ben cinque, con un Legnano incredulo, nonostante una grande prova del solito Azimonti che tiene a galla i suoi. Ma si sa, il basket è bello perché è imprevedibile ... e questo è lo scenario che ci offrono gli ultimi dieci minuti di gioco nella "remuntada" di Legnano !!!. Tamborini chiede ai suoi il tutto per tutto dando inizio alla cavalcata verso il successo: è sempre Azimonti la mina vagante che la difesa bergamasca non riesce proprio a fermare e che gioca a tutto campo in prima persona e per i propri compagni coinvolgendoli nell'assalto finale. Dopo le due bombe iniziali (una per parte Chiodini e Azimonti), l'Alto Sebino perde smalto, soprattutto in avanti sbagliando tiri facili o trovandosi con il fiato della difesa di Legnano addosso ed obbligata a tiri forzati; il duo Travagini e Azimonti con intensità e belle giocate riducono lo svantaggio sino al clamoroso sorpasso nell'ultimo minuto, obbligando l'Alto Sebino a falli tattici che portano i milanesi alla lunetta dalla quale mantengono il vantaggio sufficiente a chiudere la gara e classificarsi al terzo posto nella PBC2019. Grande prova dei ragazzi di Polesinati per tre quarti di gara, ma grande merito anche ai ragazzi di Tamborini per un ultimo quarto da urlo che li ha portati al successo. Questi i protagonisti del match: per l'Alto Sebino, Patroni con 10 punti; per i Knights, Azimonti 23 punti.

PBC2019 che si chiude con il match-clou del torneo con Gara 8finale 1/2°posto per la categoria Under 18:

Pallacanestro Monteclarense "Pythons"  vs  Salus Pallacanestro Bologna  :  59 - 91  (15-21; 17-15; 16-26, 11-29)    -    Atto finale per questa 2°edizione fra bresciani e bolognesi che si affrontano per la prima volta nella loro storia e che hanno raggiunto la finale dopo due gare combattutissime e sudate sino alla fine. Palla a due con la Salus che parte meglio dei padroni di casa firmando con Grassi due tiri da tre consecutivi che creano da subito il vantaggio del primo quarto; sull'altro lato è Mazzetti che si rende pericoloso in mezzo all'area che fa sua supportato dai propri compagni. Bologna pressa molto forte e i Pythons perdono qualche palla di troppo che in parte giustifica lo svantaggio. Secondo quarto di marca monteclarense con Esposito che esce allo scoperto e punge la difesa bolognese punendola anche alla distanza; proprio nel momento migliore, i bresciani perdono capitan Melpignano per infortunio riducendo comunque lo svantaggio a -4. Coach Zulberti valuta un possibile recupero del capitano reduce dall'ottima prova del giorno preceente ma senza successo; la gara è ancora aperta, ma il terzo quarto vede Bologna riprendere quota con uno scatenato Grassi che ne fa 15 in meno di dieci minuti calando un velo grigio sui Pythons nonostante i punti di Esposito ed Arrighetti. L'ultimo quarto anziché innescare la reazione dei ragazzi di Zulberti, ne alimenta l'elevato numero di errori di gioco in fase costruttiva (due/tre palloni persi malamente e contropiedi facili facili per Bologna) e il conseguente ricorso alle sole individualità come un primo segnale di resa. Sull'altro fronte, Bologna amministra senza problemi mantenendo comunque alto il ritmo di gioco non fidandosi delle caratteristiche dei Pythons specializzati in mini-rimonte; Nanni è il giorcatore più continuo dell'ultima frazione assieme a Bucca e Grassi. Si chiude così in trionfo la gara dei ragazzi di Ansaloni che conquistano la 2°edizione della Pythons Basket Cup 2019. Monteclarensi vivi fino ai primi 20 minuti di gioco, poi in calo psicologico e con qualche alternativa in meno nel roster; Bologna bene per organizzazione di gioco, intensità e compattezza sul campo. I miglior realizzatori per i Pythons, Esposito con 14 punti e Bosetti 11; per la Salus Pall.Bologna, Grassi 23 punti e Cassani 19.

Pythons Basket Cup 2019 (2°giornata, le Finali)